Cos’é la Meditazione

20161120_092457

Quando parliamo di “Meditazione” intendiamo principalmente una serie di tecniche in grado di sviluppare lo “Stato Meditativo”, cioé uno stato dell’essere in grado di avviare una profonda rigenerazione fisica, emotiva, mentale e spirituale.

Generalmente noi conosciamo due Stati: la veglia e il sonno. Lo stato di veglia é caratterizzato da un certo grado di vigilanza e consapevolezza, mentre lo stato di sonno é lo stato di estremo rilassamento e di incoscienza.

Lo stato meditativo si trova a metà strada tra questi due stati estremi, poiché combina perfettamente vigilanza e consapevolezza a una condizione di estremo rilassamento.

Vi sono moltissime tecniche, antiche e moderne, ma nella estrema varietà, occorre distinguere tra:

– tecniche per la “La disciplina dei sensi” (pratyahara), in cui si apprende a stimolare la propria capacità introspettiva

– tecniche di “concentrazione” (dharana), in cui si apprende a fissare la mente su un oggetto specifico e a distoglierla consapevolmente senza farsi dominare dall’attività del pensiero

– tecniche di meditazione in senso stretto (dhyana), in cui si apprende a concentrare la mente su un oggetto in modo continuativo e senza limiti di spazio e di tempo (meditazione con seme) oppure a espandere la propria coscienza (meditazione senza seme).

Perché é così importante la meditazione?

livello fisico: avvia una potente capacità di rigenerazione a livello cellulare. E’ spesso attualmente utilizzata anche all’interno di protocolli di cura per malattie oncologiche, alzheimer, parkinson, sclerosi multipla, ecc..

livello emozionale-mentale: aiuta a gestire le emozioni, spezza il flusso ossessivo dei pensieri, insegna diventare padroni dei propri stati emotivi e mentali.

livello spirituale:

1) la meditazione con seme ha sempre un oggetto di riflessione che può essere sia di tipo relazionale (perché mi sta succedendo questo? come posso agire per il meglio?) che più latamente esistenziale (qual’é il mio posto nel mondo? perché sono qui?).

2)La meditazione senza seme é un’apertura incondizionata all’Universo. A questo livello, diventiamo come antenne aperte sul cosmo e siamo in grado di sperimentare un profondo stato di connessione con ogni forma vivente. Questo stato, che é il più evoluto dell’intero percorso, é fondamentale per comprendere il collegamento tra tutte le forme di vita, sviluppare amore e rispetto verso tutto ciò che esiste e avvia a una profonda trasformazione interiore dove ogni aspetto della vita viene ridefinito sulla base di valori come: Amore, Rispetto, Discernimento, Equità, Gratitudine e Benevolenza. Quando viviamo in modo contituativo in questo stato ogni aspetto della nostra vita sembra entrare in risonanza con noi e apprendiamo ad attrarre a noi tutto ciò che ci può aiutare a incrementare sempre più la nostra evoluzione e quella di chi ci sta intorno. E’ lo stato in cui “Le acque del Mare si aprono al nostro passaggio”.